Aste immobiliari Carpi

10 consigli utili per partecipare a un’asta immobiliare

Le aste immobiliari carpi sono quelle particolari aste che organizzate quando un soggetto – privato o società – è gravato dai debiti e si vuol dare ai creditori la possibilità di recuperare in parte o tutto il proprio denaro. All’asta si può acquistare qualsiasi tipo di bene e sono molto ambite perché è possibile realizzare dei veri e propri affari almeno nell’immaginario della maggior parte delle persone.

Esistono due tipi di aste giudiziarie, quelle con vendita ad incanto e quelle con vendita senza incanto. Le prime sono quelle in cui l’asta viene aggiudicata da chi fa l’offerta più alta sulla base di un prezzo minimo stabilito dal giudice. L’asta senza incanto, invece, prevede che le offerte dei partecipanti vengano presentate in busta chiusa.

Le aste giudiziarie, per legge, devono avere visibilità sui siti internet dedicati per almeno 40 giorni prima della data stabilita per l’asta. Con il fine di permettere la partecipazione all’asta fallimentare a una platea più numerosa. I moduli per la partecipazione all’asta possono essere scaricati direttamente dal sito web dei Tribunali interessati alla vendita fallimentare.

Un’altra importante novità che è stata introdotta con la recente modifica della legge è che i beni confiscati e destinati all’asta non siano più affidati in custodia al proprietario sottoposto a fallimento ma che vengano piuttosto affidati a terzi, così da garantire agli interessati all’acquisto la possibilità di visionarli.

Dieci consigli utili

Per chiarire ogni dubbio, prima di partecipare a un’asta immobiliare, è bene rivolgersi alla cancelleria del giudice delle esecuzioni o al professionista delegato, ovvero affidarsi a un legale.

  1. Non dare per scontata la convenienza del prezzoIl prezzo dell’immobile può essere molto inferiore rispetto al valore di mercato, ma è sempre
    meglio non dare per scontato che l’importo di aggiudicazione sia sempre conveniente. Da considerare nei conti anche le eventuali spese “nascoste”.
  2. Valuta i tuoi tempi
    Considera se hai o meno urgenza di disporre dell’immobile, i tempi non sono sempre prevedibili.
  3. Prendi visione di tutti i documenti disponibiliaste immobiliari carpi
    È fondamentale prendere visione dell’avviso di vendita, della relazione di stima, delle planimetrie, delle fotografie e di tutti i documenti pubblicati su appositi siti web.
  4. Leggi la perizia
    La perizia specifica anche i vincoli e gli oneri che saranno cancellati e quelli che resteranno a carico dell’acquirente.
  5. Visita gli immobili
    è possibile, prima dell’asta e con l’ausilio del custode nominato dal giudice delle esecuzioni, visitare l’immobile, ed è molto consigliabile farlo per rendersi conto degli aspetti non menzionati nella perizia.
  6. Definisci il limite massimo della somma che vuoi investire
    L’emotività può giocare brutti scherzi; meglio decidere quanto sei disposto a spendere prima di partecipare all’asta, per non rischiare di investire cifre maggiori.
  7. Informati sulle spese
    Informati bene sulle spese che dovrai sostenere oltre al prezzo di aggiudicazione. Eventuali arretrati di spese condominiali
  8. Attenzione alle modalità di pagamento
    Se acquisti all’asta, devi disporre velocemente della cifra richiesta oppure devi farti rilasciare un mutuo per tempo, tenendo presente che potrebbero esserci delle difficoltà nell’istruire la pratica.
  9. Tieni conto dei benefici fiscali
    Ai beni acquisiti con le aste immobiliari si applicano gli stessi benefici previsti per i trasferimenti immobiliari. Ricorda che la volontà di usufruire delle agevolazioni fiscali deve essere espressa in sede di asta o, meglio, al termine.
  10. Attento agli immobili occupati
    Lo sfratto di un appartamento occupato senza contratto di affitto regolare potrebbe essere una delle spese “nascoste” di cui parlavamo nei punti precedenti . ricorda che lo sfratto è a carico del nuovo proprietario!.

Tutti gli avvisi di vendita sul sito delle aste giudiziarie.

Ti è piaciuto l'articolo?
Non perdere i prossimi post... iscriviti alla nostra news letter!
We respect your privacy.

Leave a Comment