BANDO GIOVANI COPPIE 2018

Un aiuto per il presente necessario a costruire un futuro: bando giovani coppie 2018.

Finanziati fino a 25mila euro per l’acquisto della prima casa e fino a 35mila euro nel caso l’immobile venga ristrutturato.

bando giovani coppie 2018

La Regione Emilia Romagna investe 15 milioni di euro per dare una mano alle giovani coppie  e ad altri nuclei famigliari che non riescono a trovare un appartamento adeguato alle proprie condizioni economiche, con una importante novità rispetto ai bandi degli anni scorsi: l’estensione del contributo all’acquisto di alloggi risistemati attraverso interventi di miglioramento della qualità architettonica e dell’efficienza sismica ed energetica degli edifici. 

L’11° bando mira a recuperare il patrimonio edilizio esistente, oltre a soddisfare più velocemente la domanda di abitazioni di nuclei familiari che vogliono avviare o rafforzare un progetto di vita. I cittadini potranno presentare domanda da luglio, dopo la pubblicazione degli elenchi degli alloggi disponibili.

Dal 2010, grazie all’emanazione di 10 bandi sono state 2.161 le famiglie che hanno potuto acquistare la prima casa, messa a disposizione da cooperative e imprese, con un contributo complessivo della Regione di quasi 52 milioni di euro.

Bando, criteri e requisiti di accesso

  • Linea n. 1 – Qualificazione del patrimonio: promuove l’accesso alla proprietà della prima casa, anche attraverso patti di futura vendita, incentivando interventi di ristrutturazione e sostituzione edilizia diretti a migliorare la qualità urbana ed architettonica, nonché l’efficienza sismica ed energetica del patrimonio edilizio, in coerenza con le politiche regionali dirette a ridurre il consumo del suolo;
  • Linea n. 2 – Utilizzo del costruito esistente: favorisce l’accesso alla proprietà della prima casa attraverso contributi per incentivare il più efficace utilizzo del patrimonio edilizio esistente, nell’ottica del risparmio del suolo e della ottimizzazione dello stock edilizio disponibile.

Le risorse sono destinate ad erogare un contributo (in conto capitale):

–        per gli alloggi proposti sulla Linea 1: € 35.000,00/alloggio;

–        per gli alloggi proposti sulla Linea 2: € 20.000,00/alloggio elevato a € 25.000,00 nel caso di alloggi realizzati in interventi di recupero o di sostituzione edilizia.

Oltre ai requisiti legati al reddito, all’età e alla composizione del nucleo familiare, per accedere ai contributi regionali è obbligatorio essere cittadino italiano, dell’Unione europea, extraeuropeo, purché in possesso di regolare permesso di soggiorno almeno biennale e di un lavoro. Inoltre, almeno un componente della famiglia deve essere residente o svolgere la propria attività lavorativa in un comune dell’Emilia-Romagna.

Per entrambe le Linee di intervento, il valore degli alloggi non può superare i 300 mila euro per i Comuni capoluogo di provincia o con più di 50 mila abitanti250 mila euro per tutti gli altri Comuni.

Ti è piaciuto l'articolo?
Non perdere i prossimi post... iscriviti alla nostra news letter!
We respect your privacy.

Leave a Comment