Agenzia delle Entrate Carpi

Dichiarazione dei redditi: quali spese per la casa si possono scaricare?

Dopo l’introduzione nel 2015 del modello precompilato, anche il 2016 porta alcune novità per quanto riguarda le spese e le detrazioni per la casa.

agenzia delle entrate carpi
L’Agenzia delle Entrate Carpi ha messo a disposizione sul suo sito e  il modello e le istruzioni del 730 ordinario, resta da vedere le novità per i contribuenti che si accingono a presentare la dichiarazione dei redditi 2016, con modello precompilato o ordinario. Tra le detrazioni precompilate troviamo le spese sanitarie, spese funebri, corsi universitari e post universitari e i bonus per la ristrutturazione edilizia.

Vediamo questi ultimi:

Bonus edilizia: rientrano nel modello precompilato 730/2016 le detrazioni al 50% per le ristrutturazioni edilizie e al 65% per la riqualificazione energetica. Sono state prorogate le detrazioni al 65% per gli interventi relativi alle adozioni di misure antisismiche su edifici situati nelle zone sismiche ad alta pericolosità e la detrazione del 50% per le spese sostenute per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici di classe non inferiore ad A+, finalizzati all’arredo dell’abitazione oggetto di ristrutturazione, per un ammontare complessivo pari a 10.000 euro.
Acquisto case da affittare: è previsto uno sconto Irpef del 20% per chi acquista un’abitazione per affittarla a canone concordato per almeno otto anni. Affinché lo sconto sia valido l’immobile deve essere destinato alla locazione entro sei mesi dall’acquisto e l’immobile deve essere comprato dal 1° gennaio 2014 al 31 dicembre 2017.
Cedolare secca: la cedolare secca prevede diverse agevolazioni fiscali: innanzitutto l’imposta sostituisce l’Irpef, le addizionali regionale e comunale, e le imposte di registro e di bollo relative al contratto di locazione. Inoltre l’aliquota per i contratti a canone concordato è pari al 10%, contro il 21% dei contratti liberi 4+4.
Condominio: è stato inserito il quadro K che contiene le comunicazioni dell’amministratore di condominio relative all’acquisto di beni e servizi nell’anno solare, completi di dati identificativi dei fornitori e dati catastali dell’edificio nel caso di interventi di recupero del patrimonio edilizio.
Affitto terreno agricolo: coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali under 35 possono godere di una detrazione del 19% delle spese sostenute, per il pagamento dei canoni d’affitto dei terreni agricoli che non siano di proprietà dei genitori.
Mutuo: gli interessi passivi del mutuo sull’acquisto dell’abitazione principale o prima casa, per acquisto di altri immobili, per mutui contratti nel 1997 per recupero edilizio, per la costruzione dell’abitazione, per prestiti o mutui agrari possono essere detratti per il 19%.

Le istruzione per la tua dichiarazione dei redditi la potete trovare sul sito dell’agenzia delle entrate carpi al seguente link.

Ti è piaciuto l'articolo?
Non perdere i prossimi post... iscriviti alla nostra news letter!
We respect your privacy.

Leave a Comment